L’avvocato è il libero professionista che conosce le norme giuridiche e le interpreta per fornire assistenza a privati o enti. Considerata la vastità della materia di cui si occupa, di solito si specializza in uno o più ambiti precisi del diritto (civile, amministrativo, penale, internazionale, d’affari, del lavoro). La sua attività si può svolgere in tribunale, e in questo caso si definisce giudiziale, o al di fuori di esso (stragiudiziale). L’avvocato deve essere in grado di rilevare il problema legale del cliente, sapere quali diritti possiede e quali strumenti può utilizzare per farli valere. In base alla situazione può svolgere le operazioni necessarie per avviareRead More →

La cancellazione dal Registro Imprese della Camera di Commercio comporta l’estinzione della società di persone (Snc e Sas) anche se ci sono crediti insoddisfatti o rapporti non ancora definiti. E ciò alla stessa stregua delle società di capitali (Srl, SpA, Sapa). Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con la sentenza nr. 4062/2010 che accoglie le innovazioni della riforma del codice civile in vigore dal 01/01/2004. L’importante conclusione giurisprudenziale è ancorata, infatti, alla sintesi con cui l’art. 2495 comma 2 del codice civile stabilisce che “Fermo restando l’estinzione della società, dopo la cancellazione …”. La sentenza estende anche alle società di persone la disciplina previstaRead More →

A norma del comma 6 dell’art. 34 del DPR nr. 633/72 (regime speciale dei produttori agricoli) i produttori agricoli che nell’anno solare precedente hanno realizzato o, in caso di inizio attività, prevedono di realizzare un volume d’affari non superiore ai 7.000 euro, costituito per almeno due terzi da cessioni di prodotti compresi nella prima parte della Tabella A, sono esonerati dal versamento dell’imposta e da tutti gli obblighi documentali e contabili compresa la dichiarazione annuale fermo restando l’obbligo di numerare e conservare le fatture d’acquisto, le bollette doganali. Pertanto, il produttore agricolo in oggetto è tenuto all’apertura della partita IVA in quanto si configura comunqueRead More →

Prima di porsi la domanda sul come investire 10000 euro, e su dove, se in posta, all’estero, in borsa, oppure nell’acquisto di un box da affittare, ci si dovrebbe confrontare con gli impieghi sui quali si presume, o si è programmato di utilizzarlo. Infatti il fattore più importante, per qualsiasi cifra, ma soprattutto per una di questa taglia, è quello dettato dal tempo. Con 10000 euro si può tranquillamente alimentare un pac, ottenendo, nell’arco di un decennio, dei rendimenti che si possono realmente considerare tali, visto il capitale che si va a riscattare alla scadenza, potendo così coniugare anche il maggior rischio legato a strumentiRead More →

Se la carne è la vostra passione, e non vi fanno paura sangue, ossa e frattaglie varie, potreste aver trovato l’attività che fa per voi, e potreste così dire finalmente addio allo stress da lavoro fisso e dipendente, o, ancora peggio, da disoccupato alla continua ricerca del contratto giusto. Cosa serve per aprire una macelleria? Prima di tutto, bisogna entrare nell’ottica che una macelleria può diventare per voi un’ottima opportunità per avviare un business di buon livello, anche perché si tratta di un’attività che potrebbe garantirvi, ogni giorno, un buon numero di clienti: se ci saprete fare, insomma, potreste non avere più il problema diRead More →